Altrove Festival: una Calabria a colori

il risveglio murales di Gola Hundun realizzato all'interno del progetto di altrove festival

Ti è mai successo di camminare tra le vie di una città, alzare lo sguardo e accorgerti di essere circondato dal bello di alcune opere di street art?  A me è successo nel centro storico di Catanzaro grazie al progetto portato avanti dai ragazzi dell’Altrove Festival.

 

Da quando ho scoperto la street art ho cominciato ad adorarla e fotografarla. Mi piace perché con i suoi colori vivaci dà energia e vitalità ai quartieri più o meno popolari delle nostre città. È un’espressione artistica gratuita, puoi stare lì immobile a cercare di capirla e a scoprire cosa si nasconde dietro ad un mix di colori e forme strane.

Già in passato ti ho raccontato qualcosa della street art a Catanzaro con i murales di Smoe ed oggi voglio farti scoprire il progetto di Altrove Festival.

IL PROGETTO DI ALTROVE FESTIVAL

Altrove Festival nasce nel 2014 da un’idea di Edoardo Suraci, appassionato di street art che si è sempre chiesto come mai a Catanzaro non potesse nascere uno street art festival come quelli organizzati per esempio a Gaeta, Foligno e Spoleto.

uno dei murales realizzati all'interno della manifestazione Altrove Festival

“Sanguinis effusione” di Giorgio Bartocci – Corso Mazzini – Catanzaro

Da questa domanda parte un progetto, insieme a Vincenzo Costantino, con l’idea di cambiare la visione che i cittadini hanno di Catanzaro, di modificare la loro mentalità spingendoli ad una riscoperta e ad una maggiore cura degli spazi urbani.

murales realizzato nell'ambito di Altrove Festival

“In – between” di Nelio- Via Mario Greco-Catanzaro

Un percorso di consapevolezza che ti porta, tra fili elettrici volanti e pezzi di eternit, a fermarti, alzare la testa e osservare un po’ di bellezza e colore dei palazzi della città trascurati e rassegnati al degrado estetico e sociale.

il murales Scinduta realizzato all'interno dell'evento di Altrove Festival

“Scinduta” realizzata da 2501 – Via Mario Greco – Catanzaro

Grazie ad Altrove Festival e alla collaborazione di artisti internazionali che hanno portato sui muri le loro visioni astratte, Catanzaro non solo si è trasformata in un vero e proprio museo d’arte contemporanea a cielo aperto, ma è diventata un punto di riferimento nel panorama della street art sia in Italia che in Europa.

IV EDIZIONE ALTROVE FESTIVAL

Quest’anno l’Altrove Street Art Festival si svolgerà tra il 20 e il 22 luglio con la realizzazione di 9 opere d’arte tra cui murales, sculture e installazioni che puntano come sempre alla riqualificazione dell’area urbana di Catanzaro, affiancati da una serie di eventi e performance.

A differenza delle precedenti edizioni il leitmotiv quest’anno non è l’astrattismo ma l’espressionismo, il surrealismo e il naif.

Per maggiori informazioni visita la pagina Facebook: https://www.facebook.com/altrovefestival/.

L’Altrove Festival, come tante altre realtà di cui ti ho raccontato finora, sono la voce di questa Calabria che ha voglia di raccontarsi. Di una terra a colori dove il “brutto” è sostituito dalle idee geniali di giovani e meno giovani che si rimboccano le maniche e si reinventano per creare qualcosa di unico che possa dare una nuova luce a questa regione.

Credo sia arrivato il momento di realizzare il cambiamento che abbiamo sempre voluto e che per tantissimi anni è stato sotterrato dai pregiudizi e da quella sorta di auto convincimento e rassegnazione che questa regione era destinata a fallire.