Il Treno della Sila: un viaggio a vapore tra i boschi

il treno della sila

Sei mai salito su un trenino a vapore? Io l’ho fatto per la prima volta sul treno della Sila: un’antica locomotiva a vapore del 1926 che attraversa le montagne incontaminate del Parco Nazionale della Sila, da Moccone a San Nicola Silvana Mansio, passando per Camigliatello.

 

L’ultima volta che sono venuta a Camigliatello avevo più o meno dodici anni. Una località di cui ricordo veramente poco se non fosse che con la neve era una meta fissa, tra impianti di risalita e discese pericolose con lo slittino rosso fiammante.

A distanza di più di vent’anni ritorno qui, voglio fare un giro a bordo del treno della SilaLa locomotiva, nera e lucida come non mai, sembra appena uscita dalla fabbrica. Eppure non sembra avere novanta anni, porta con sè tre carrozze color verde bosco degli anni ’20, arredate da piccole panche di legno che mi riportano indietro nel tempo.

le carrozze del treno della sila

gli interni delle carrozze del treno della sila

Il treno inizia la sua lenta corsa con una nube di fumo nero che invade il cielo di Camigliatello SilanoAbbasso il finestrino e sento subito quell’aria fredda un po’ pungente che arriva direttamente sul mio viso. Il profumo intenso di carbone attraversa le mie narici e si mescola a quello del bosco circostante.

il viaggio a bordo del treno della sila

Tra uno scatto e l’altro, l’occhio mi cade su qualche anziano che sorride teneramente ricordando i momenti indimenticabili della propria infanzia vissuti sul treno. Dall’altro lato i bambini sono incollati al finestrino, affascinati dalle cromie cangianti del panorama autunnale e dalle mucche che pascolano indisturbate sull’erba. 

panorama dal treno della sila

 

panorami dal treno della sila

Dopo una mezz’oretta di viaggio, arrivo a San Nicola Silvana Mansio, la stazione a scartamento ridotto più alta d’Europa con i suoi 1400 metri di altezza.

una delle stazioni del treno della sila

Scortata da un sacco di curiosi compresa me, assisto al rifornimento d’acqua della locomotiva e all’inversione di marcia che avviene facendola girare su una piattaforma rotante con la sola forza delle braccia.

QUANDO ANDARE

Le corse del treno della Sila sono attive tutto l’anno solo nei weekend. Scegliere un periodo è difficile e molto soggettivo. Ogni stagione ha i suoi colori che rendono questo percorso sempre affascinante.

Io personalmente, non amando molto le basse temperature, vado in Sila d’estate oppure in questo periodo, quando l’autunno ci regala uno dei foliage più belli della Calabria, con delle sfumature stupende che variano dal verde al giallo al rosso.

Leggi anche: Foliage in Calabria: trekking sul sentiero Pietra dell’Altare

DOVE ACQUISTARE I BIGLIETTI DEL TRENO DELLA SILA

I biglietti possono essere comprati sul sito internet www.trenodellasila.it.  Il prezzo è di 15 euro per gli adulti e 8 euro per i bambini (A/R). In alternativa, con un sovrapprezzo di 2 euro puoi acquistarli anche direttamente sul treno.  

 

Ti lascio con questo emozionante video di Andrea Belcastro, che ti fa rivivere il fascino di questo viaggio slow attraverso la natura incontaminata del Parco Nazionale della Sila, dove si respira l’aria più pulita d’Europa.

E tu sei mai stato su un treno a vapore?

  • Ma che meravigliaaa! 😍 Deve essere stato davvero suggestivo, se capitiamo da quelle parti sicuramente lo proveremo! 🚂🚂

    • Ciao ragazzi, sì è stato bellissimo, una mezz’oretta nella pace assoluta della montagna 🙂