cosa fare prima del web marketing

Se gestisci una struttura ricettiva sai benissimo quanto sia importante promuovere la tua attività, soprattutto in questo momento storico di incertezza. Forse è arrivato il momento di prendersi una pausa e controllare se hai seguito gli step giusti prima di investire nella comunicazione e nelle diverse attività di web marketing.

CHE COS’È IL WEB MARKETING

Immagino che tu abbia sentito qualche volta la parola web marketing. Ma di cosa si tratta precisamente? Il web marketing è quel complesso di azioni di marketing on line che ti portano all’acquisizione e alla fidelizzazione di clienti. Vi rientrano il sito web, la SEO che ti rende visibile su Google, il blog, il social media marketing, la newsletter e l’advertising on line.

Tutte queste attività valorizzano quello che già fai ma non fanno miracoli. Ad esempio non eliminano d’incanto le recensioni negative su TripAdvisor oppure non trasformano il tuo sito web obsoleto in uno moderno e accattivante, capace di convertire le visite in prenotazioni.

Fare web marketing significa amplificare la tua comunicazione, quindi prima di fare pubblicità sui social devi sapere da dove parti, dove vuoi arrivare, migliorare le cose che non vanno e formarti per acquisire consapevolezza sul funzionamento dei diversi strumenti.

I 7 STEP FONDAMENTALI PRIMA DI FARE WEB MARKETING

1 – BUSINESS PLAN

Il business plan è una sintesi di un progetto imprenditoriale, una mappa dove sono indicati i costi di gestione, gli obiettivi che vuoi raggiungere, il margine che vuoi reinvestire in futuro ma anche gli investimenti che devi fare durante l’anno. Quindi in pratica è una bussola della tua attività.

Se hai saltato questo step presa dalle mille cose per avviare il tuo business ora è il tempo di rimediare!

2 – PERSONAL BRANDING

” Il personal branding è l’unione tra la tua personalità e il problema che risolvi”

Gioia Gottini

Fare personal branding significa avere ben chiari una serie di elementi relativi alla tua struttura ricettiva tra cui:

  • la mission, cioè quali sono stati i motivi che ti hanno spinto ad avviare una struttura ricettiva;
  • la vision, ossia come la immagini tra 5-10 anni
  • i valori che guidano la tua attività
  • le caratteristiche del target
  • i punti di forza e di debolezza.

Per approfondire questo aspetto ti consiglio di leggere il libro di Gioia Gottini “Tutto fa branding“.

3 – CONCORRENZA

Prima di iniziare a fare web marketing ti consiglio di studiare la concorrenza a 360°. Crea un file excel e segna per ciascuna struttura ricettiva il tipo di target a cui si rivolge, com’è il sito web e la comunicazione sui canali social. Poi per finire vai su Ubersuggest, inserisci il link del tuo competitor e controlla il posizionamento che ha sui motori di ricerca e il traffico che riceve il sito web.

4 – PERCORSO DI ACQUISTO DEL CLIENTE

Studiare il percorso di acquisto del cliente ti permette di capire come intercettare la domanda e connetterti con lui presidiando i diversi punti di contatto.

Ho approfondito questo aspetto nella mia guida al web marketing turistico.

5 – WEB REPUTATION

La reputazione on line è uno dei fattori più critici da gestire e al tempo stesso uno degli elementi che determina la scelta di una struttura piuttosto che un’altra.

Prima di spendere dei soldi per le attività di web marketing verifica le recensioni del tuo B&b o agriturismo su Booking, TripAdvisor, Google e Facebook. Se sono negative, verifica che quanto scritto sia vero e nel caso positivo scusati per l’inconveniente invitando l’ospite a soggiornare nuovamente magari concedendogli uno sconto.

6 – ANALISI

Dopo la web reputation ti consiglio di fare l’analisi della tua presenza digitale per capire qual è la situazione attuale della tua comunicazione.

I portali dove sei presente ti portano risultati?  Con il sito web acquisisci contatti o è solo una vetrina? È visibile su Google? E poi i canali social come vanno? Stai parlando al pubblico giusto o i fan sono amici degli amici?

Queste sono tutte domande che dovresti farti prima di iniziare a promuoverti on line.

Per approfondire leggi qui:

Riparti con l’analisi della tua presenza digitale

7 – CORSO DI FORMAZIONE

Chi gestisce una struttura ricettiva molto spesso associa il web marketing a determinati strumenti, in primis al sito web e poi al posizionamento su Google o alla presenza sui vari social. Ma a cosa servono? E soprattutto perchè scegliere la pubblicità di Facebook e non Google Adwords?

Per essere consapevole dei ruoli che ogni strumento svolge all’interno di una strategia di web marketing e lavorare con dei veri professionisti del settore devi formarti.

Io ho creato un gruppo Facebook, un punto di riferimento per le realtà del settore turistico dove chiedere consigli, supportarsi e crescere insieme. Uno spazio virtuale dove imparare a sfruttare le potenzialità degli strumenti digitali per promuovere la tua azienda e acquisire nuovi clienti.

Vuoi far parte anche tu di questo gruppo? Iscriviti subito cliccando sul bottone qui sotto!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.