viaggiare da soli

Perchè viaggiare da soli? Non c’è una sola risposta a questa domanda. La prima che mi viene in mente è che non hai trovato un’amica che ti faccia compagnia. Questo è il motivo principale per cui prepari le valigie e parti da sola. Ma ce ne potrebbero essere mille, uno diverso dall’altro. Magari vuoi prenderti un periodo sabbatico, metterti alla prova e sfidare te stessa oppure hai bisogno di riflettere dopo una storia d’amore finita.

Io ho intrapreso il primo viaggio in solitaria ad aprile 2016. Sono partita per Tenerife per quasi due mesi ed è stata un’esperienza incredibile, una di quelle che ricorderò per sempre.

L’ho fatto perchè ad un certo punto non mi sono sentita padrona della mia vita. Avevo perso i miei punti di riferimento. Ho deciso di allontanarmi da casa, rompere con il passato e iniziare una nuova fase comprando un biglietto aereo di sola andata.

Leggi anche: 5 mete in Europa per viaggiare da soli

In questo post voglio raccontarti i motivi per cui viaggiare da soli è una delle avventure più belle che potrai fare nella vita. Poco importa che sia un viaggio di qualche giorno o di mesi interi, in Italia, in Europa o dall’altra parte dell’oceano. Quello che conta sono le emozioni che porterai dentro di te al ritorno.

PERCHÈ VIAGGIO DA SOLA: COSA HO IMPARATO

Viaggiare insieme ad altre persone è sempre un’incognita. Potresti andare d’amore e d’accordo oppure rovinare un rapporto di amicizia o una relazione per la minima sciocchezza.

Con il tempo mi sono resa conto che quando stai con qualcun altro devi sempre rinunciare a quell’egoismo che in un modo o nell’altro ci contraddistingue. Devi mettere da parte l’ego e trovare un punto di incontro.

Le alternative sono due: o scegli bene il compagno di viaggio oppure parti da sola. Ma quali sono i benefici?

Viaggiare da soli ha moltissimi vantaggi. Siamo solo noi a decidere le nostre giornate. Possiamo cambiare idea da un momento all’altro senza rendere conto a nessuno. Non siamo soggette agli orari degli altri. Ci svegliamo e andiamo a letto quando ci pare, seguiamo solo i nostri ritmi.

L’unica cosa da fare è superare le paure pre-partenza e non farti condizionare dalle opinioni altrui. A meno che tu non abbia intenzione di stare nella savana, non ci sono grossi pericoli da affrontare. Quella vocina interiore si manifesta solo quando usciamo dalla zona di comfort. Una volta provata l’ebbrezza, sentirai la necessità di farlo di nuovo. Quindi molla gli ormeggi, mettiti in gioco e vai verso nuovi orizzonti.

“Un viaggio di mille miglia comincia sempre con il primo passo” Lao Tsu Condividi il Tweet

PERCHÈ VIAGGIARE DA SOLI: I MIEI MOTIVI

Questi sono gli 11 motivi per cui secondo me vale la pena affrontare un viaggio in solitaria.

1 – AFFRONTI LE PAURE

Come ti accennavo prima il primo viaggio da sola l’ho sperimentato a Tenerife. Fino ad allora non mi ero mai allontanata così tanto da casa. È stata una scelta drastica ma non mi sono mai pentita della mia decisione.

I primi giorni sull’isola canaria non sono stati per niente facili. Mi sono sentita spaesata e disorientata come un pesce fuor d’acqua. Ero paralizzata all’idea di dover uscire di casa. In più non conoscevo lo spagnolo. 

Ho superato questo blocco nel momento in cui la priorità è stata quella di trovare un negozio della Movistar e comprare una sim per poter chiamare e navigare su internet.

2 – IMPARI A MANGIARE DA SOLA

impari a mangiare da sola-perchè viaggiare da soli

 

Mangiare da sola è una di quelle cose che avrei voluto fare tantissime volte, soprattutto quando ero a Roma. Eppure non ho mai avuto il coraggio, mi sentivo un po’ “sfigata”.

Questo è un pensiero comune a noi donne. A volte ci facciamo paranoie che non esistono. Nel 99% dei casi abbiamo paura del giudizio degli altri. Ci sentiamo gli occhi addosso, ma in realtà non è così. Le persone sono così concentrate su loro stesse che non fanno caso al fatto che tu stai da sola ad un tavolo.

Io ho avuto la conferma in uno dei ristoranti di Los Cristianos. Più volte ho alzato lo sguardo e ogni volta quasi nessuno era lì a fissarmi. Quindi supera l’imbarazzo iniziale e goditi le bontà che hai davanti da te.

3 – SUPERI LA TIMIDEZZA

Viaggiare da soli ti porta ad essere più aperta nei confronti degli altri, a conoscere, incontrare, parlare. Sull’autobus, stando seduta in un bar a bere una cerveza (birra), guardando una bancarella, le occasioni sono tantissime.

Ad esempio mi ricordo quel signore colombiano di San Andres con cui ho condiviso un viaggio fino a El Medano parlando in inglese. Riflettendoci, se fossi stata insieme a qualcun altro mi sarei negata la possibilità di praticare la lingua che per me era importante.

4 – IMPARI AD AFFRONTARE LA SOLITUDINE

perchè viaggiare da soli impari a stare in solitudine

La solitudine è una delle paure più temute da chi viaggia. Stare da soli è del tutto naturale e dovrebbe essere una cosa positiva. La verità è che non siamo in grado di dialogare con noi stessi anche solo per 10 minuti. Troviamo sempre qualcosa da fare per tenere impegnata la nostra mente.

Quando sei in viaggio capisci che la solitudine significa anche dedicare del tempo a te stessa e riflettere su quello che sta succedendo nella tua vita.

“Non conosco coraggio maggiore di quello necessario per guardare dentro di sé.” Osho Condividi il Tweet

5 – HAI TUTTO IL TEMPO PER FOTOGRAFARE

Questo è un altro dei motivi per cui preferisco viaggiare da sola. La fotografia è un hobby solitario. Significa riflettere, concentrarsi, sperimentare e di certo non puoi farlo se c’è qualcuno che sta lì ad aspettarti con ansia.

6 – CONOSCI MEGLIO TE STESSA E RAFFORZI L’AUTOSTIMA

Un viaggio in solitaria ti mette alla prova quotidianamente. Puoi avere un imprevisto, perderti o ritrovarti in un posto anziché in un altro. Trovare la soluzione a questi problemi ti permette non solo di conoscere meglio te stessa ma di rafforzare l’autostima perchè hai superato da sola le difficoltà.

Viaggiare ti fa scoprire alcuni lati sconosciuti del carattere, ti fa sviluppare un senso di adattamento che pensavi fosse sotterrato da qualche parte. Diventi più consapevole delle tue emozioni, sia positive che negative. Vivi tutto quello che ti accade con grande coinvolgimento. I limiti che pensavi di avere spariscono come d’incanto e ti rendi conto che sei capace di fare cose che non immaginavi.

“Il viaggio non soltanto allarga la mente, le dà forma“ Bruce Chatwin Condividi il Tweet

7 – AFFINI IL TUO ISTINTO

Quando viaggi da sola, il tuo istinto da donna migliora. Riesci ad avvertire i pericoli e a starne lontano. Il sesto senso ti guida verso le persone di cui ti puoi fidare e ti allontana da quelle pericolose.

8 – SEI LIBERA

la libertà perchè viaggiare da soli

La sensazione di libertà durante un viaggio in solitaria è impagabile. Non devi scendere a compromessi e discutere su dove alloggiare, cosa fare, dove mangiare. Sei tu a decidere e nessun altro.

Gestisci il tempo come meglio credi, esci la mattina e torni la sera. Lo condividi se ne hai voglia oppure no. Tutto secondo i propri ritmi, senza doverti adattare a quelli degli altri. Puoi camminare per km e km, decidere quando fermarti e quando riprendere.

Ad esempio quando sono stata per la seconda volta al Paesaggio Lunare di Tenerife mi sono persa. Ho incontrato un gruppo di ragazzi e mi sono unita a loro. Dopo l’escursione mi sono resa conto che in alcuni momenti mi sarei voluta fermare ma non l’ho fatto perché ero in compagnia. Sembrano piccolezze ma se ci rifletti bene sono cose importanti.

9 – CAPISCI CHE I PROBLEMI VANNO AFFRONTATI

Dopo un mese nell’isola canaria, ho capito che ero scappata dai problemi. Stavo dall’altra parte del mondo eppure loro erano lì, mi seguivano ad ogni passo, mi impedivano di vivermi a pieno quell’esperienza. 

Per stare bene e andare avanti dovevo buttare fuori quella rabbia accumulata per anni e affrontare di petto la situazione.

Viaggiare da soli non risolverà i problemi, ma spostarti fisicamente ti aiuterà magari a vedere quella situazione da un altro punto di vista.

10 – TORNI A CASA MOTIVATA

Tornare a casa da un viaggio in solitaria significa capire veramente quanto siamo cresciuti a livello personale. Le reazioni a determinati eventi cambiano. Vivi con più leggerezza, sei più propositiva, la tua mente sforna di continuo nuove idee.

11 – RIVALUTI LA TUA TERRA

rivalutare la tua terra uno dei motivi per viaggiare da soli

Spiaggia di Soverato

 

Essere distanti da Soverato e dalla Calabria per due mesi mi ha permesso di vedere la mia terra da un’altra prospettiva. Non so cosa sia successo, sta di fatto che le cose negative all’improvviso erano sparite. I miei occhi erano catalizzati dalla bellezza pura e semplice, autentica. Quello è stato l’inizio di un nuovo cammino. Un cammino che oggi per me è diventata una missione.

E per te quali sono i motivi per viaggiare da soli? Cosa hai imparato da questa esperienza? Lasciami il tuo commento qui sotto!