sito web di successo

Un sito web di successo non è quel portale che riceve migliaia di visite o quello dove ci sono foto o video con effetti wow. Un sito web di successo è quello che converte di più. Per conversioni mi riferisco non solo alle prenotazioni ma ad una serie di azioni come le iscrizioni alla newsletter, le chiamate, la compilazione di un form di contatto.

COME CREARE UN SITO WEB PER UNA STRUTTURA RICETTIVA: LA PIATTAFORMA

La prima scelta da fare è la piattaforma. Quella più usata al mondo è WordPress: un CMS (Content Management System) ossia un sistema di gestione dei contenuti che ti permette di realizzare un sito senza dover conoscere il linguaggio HTML.

WordPress è ottimo se vuoi partire con il piede giusto e rendere il tuo portale più visibile su Google. Quindi non lasciarti abbindolare da Wix, Google My Business o Booking Suite. Tutti questi servizi anche se sono veloci e gratuiti hanno delle grandi criticità. Ad esempio Wix non ti permette di ottimizzare lato Seo le immagini perché il sistema le carica rinominandole con delle lettere, i template non possono essere modificati o personalizzati, i plugin sono limitati rispetto a WordPress e non puoi scaricare il backup del sito nè trasferirlo su un’altra piattaforma di hosting.

Di WordPress esistono due versioni di WordPress: WordPress.com e WordPress.org. La prima ti consente di creare un portale nel giro di qualche minuto. Basta avere un account, caricare foto e testi e puoi andare on line da subito. Ma ha dei limiti: non puoi personalizzarlo perchè non hai accesso ai plugin e lo spazio web dove pubblichi i contenuti non è di tua proprietà.

Con WordPress.org puoi costruire un sito web personalizzato e con tante funzionalità date dai numerosi plugin a disposizione. In più il proprietario del portale sei tu.

L’installazione presuppone solo l’acquisto del dominio (nome sito) e dell’hosting (lo spazio web dove è ospitato il sito). A riguardo ti suggerisco di usare Siteground che è il migliore in assoluto.

Per approfondire leggi qui:

CARATTERISTICHE ED ELEMENTI CHE DEVE AVERE UN SITO WEB PERFETTO

  • Responsive. Un sito web responsive è un portale che si adatta a tutti i dispositivi che lo visualizzano: pc, tablet, smartphone. Ormai l’80% del traffico arriva proprio da mobile e dopo l’aggiornamento dell’algoritmo di Google che prevede il mobile-first indexing ti conviene dare priorità a questo aspetto se vuoi migliorare il posizionamento sul motore di ricerca.
  • Veloce come un fulmine. Un portale che si carica in 10 secondi di sicuro viene abbandonato all’istante e ti fa perdere centinaia di prenotazioni e soldi. La velocità di caricamento ideale è max 3-4 secondi. Per migliorarla fai attenzione al peso delle immagini: non caricare le foto così come escono dalla macchina fotografica ma ridimensionale e ottimizzale dal punto di vista SEO.

Per approfondire leggi questo articolo:

Velocità del sito web: sei pronto per fare SEO ed essere più visibile su Google? 

  • Facile da navigare. Non c’è cosa peggiore che avere un sito web disordinato e con tantissime voci di menu. Avere delle pagine con tante informazioni genera solo confusione nel visitatore. Tanta scelta è uguale a nessuna azione, quindi adotta la filosofia del Less is More. Ad esempio guarda il sito di Casa Burano: è semplice, pulito, ordinato e senza fronzoli.

  • Blog. Il portale della tua struttura ricettiva che sia un hotel, un B&b o un agriturismo deve sempre avere una sezione dedicata al blog per raccontare la destinazione a 360°.  Scrivere con costanza contenuti di valore è impegnativo ma è un ottimo modo per posizionarsi su Google e raccontare al cliente come può vivere il territorio durante la sua vacanza.
  • Testi che raccontano storie. Il copywriting è l’aspetto più sottovalutato quando si realizza un sito web. L’utente che si trova davanti a testi scritti male interrompe la lettura e abbandona il sito. Ad esempio dai un’occhiata ai testi del sito web di Living Civico42 e ti viene subito voglia di prenotare.

esempio testi

 

  • Immagini da sogno. Non finirò mai di ripeterlo: la qualità delle foto che pubblichi sul sito è fondamentale e serve a creare un legame emotivo con il visitatore. Dedica una parte del budget per un servizio fotografico professionale.
  • Call to action chiare. Ogni pagina del sito deve avere un obiettivo e una chiara call to action, ossia quel bottone che spinge l’utente a compiere una determinata azione.
  • Form di iscrizione alla newsletter. Inviare regolarmente una newsletter ai tuoi clienti ti permette di costruire una relazione di fiducia e aumentare le prenotazioni dirette. Per farlo devi dare un buon motivo al visitatore per iscriversi, non basta semplicemente inserire il form. Ti do qualche esempio pratico delle mail che puoi mandare ai tuoi clienti nel webinar gratuito dove ti spiego i diversi strumenti di marketing da usare per promuovere la tua struttura ricettiva.
  • Contatti facili da trovare. Dedica uno spazio preciso nel sito dove poter inserire telefono, email e fax, magari nella parte alta che è ben visibile.
  • Mappa e indicazioni. Inserisci una mappa con la corretta posizione della struttura e spiega come raggiungerla con i vari mezzi a disposizione (treno, aereo, macchina).
  • Privacy e cookie policy. Spesso sui portali noto l’assenza della privacy policy. Questo è un argomento molto delicato e se non ti adegui alla normativa vigente rischi sanzioni molto elevate da parte del Garant. A riguardo ti consiglio di usare Iubenda che con 19 euro l’anno ti permette di creare sia la privacy che la cookie policy.
  • Collega Google Analytics. Un sito web non può essere definito di successo se non traccia le azioni degli utenti. Se ce l’hai già chiedi al webmaster di farlo. In alternativa, se il portale è stato realizzato con WordPress è semplice. Vai su Google Analytics, crea il tuo account e genera il codice di monitoraggio che andrai ad inserire nelle impostazioni del tema. Grazie a questo tool gratuito di Google hai a disposizione una serie di informazioni che ti aiuteranno a definire meglio il tuo target e la strategia di marketing.

0 commenti

Domande? Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.